24 maggio 2021

Il Caronte vince il suo primo scudetto al fotofinish sulla Lacoste! Il Gigante va a capra!

Un finale di campionato mai visto... Il Caronte pareggia per mezzo punto coi Buchineri e arriva a pari merito della Lacoste (che passeggia sui resti dell'Arancia) ma si aggiudica lo scudetto per una migliore virtuale. Il Gigante gioca in 10 e non vince per mezzo punto: tanto basta per arrivare a Capra, la 5a della propria storia.

Il FantaMax più incerto del decennio si è chiuso con la prima volta (calcistica, almeno speriamo) del Caronte: uno Scudetto meritato, conquistato con le unghie e con i denti all’ultima giornata, lottando contro tutto e tutti, sull’onda provocata da una squadra solida e ben costruita. Complimenti. Onore alla Lacoste, degna rivale – così come il Mega Team – che ha messo comunque in bacheca una Coppa. Il campionato è stato una bellissima corsa sulle montagne russe, con una lotta che ha coinvolto tantissime squadre, rispolverato vecchie rivalità, sprizzando incertezza ogni domenica sera. Peccato per il Mega Team, con la vecchia volpe Max che ha dato tutto per riconquistare il titolo, ma che è arrivato spompato alla meta come Fio dopo una notte in un night della profonda Romania.
«Adesso voglio la Champions, con o senza il ritorno del Bue alla presidenza», ha detto, sprezzante Sirio, sventolando la statuetta di Lukaku e presentando il minorenne cinese che in estate lo aiuterà a inondare la chat di messaggini di esultanza.

Buono il campionato dei Buchineri, anche se sempre anonimo, e dell’Anas, con un Vitalone appesantito dai tanti infortuni, senza infamia e senza lode quello delle Fave, mentre il Sacurambo, dopo aver sognato le stelle si è ritrovato a un passo dalle stalle. «Il Sacurambo – conferma il presidente Naccari – andrà in Giappone per un anno. Al suo posto ci sarà la Torakiki». Con tanti saluti alla mascotte Niccolò e ai suoi tanti tifosi.

Brutta, bruttissima, la stagione dell’Arancia Meccanica, svogliata e rassegnata ad allargare il recinto delle proprie capre («ma ne può contenere altre», conferma Ferrante), così come da pagella da somaro è stata quella dei Gibaldi, ingrigiti da un’altra retrocessione, al fotofinish (quanto pesa aver dato retta alla Gazzetta, nell'ormai storica giornata senza portiere...). Poche parole sull’Oca: «Non mi sento più quello del passato – dice Cris –, voglio riflettere sul mio futuro. Troppe delusioni. Se continuo ho una sola opzione: il modello Fiorini, retrocessione a ottobre. Ma potrei anche lasciare». Una bomba.

I VOTI DELLA STAGIONE

Caronte 9 - Uno Scudetto così se lo sarebbe meritato anche il Bue. Squadra solida, difesa granitica e piena di modificatori, centrocampo stellare e attacco atomico. Sirio ha via via abbattuto tutti gli avversari, prima il Sacurambo, poi il Mega Team e infine la Lacoste nonostante si sia trovato contro tutta la Lega. Ora andrà in vacanza con la sua statuetta e la consapevolezza che il suo cuore è anche nerazzurro.

Lacoste 8,5 - Ci ha creduto fino alla fine. Se non avesse avuto un momento grigio a fine inverno avrebbe probabilmente festeggiato il titolo in anticipo. Altra macchia il mercato di riparazione, condotto in condizioni tragicomiche, che forse avrebbe dato un qualcosa in più. Ma ormai... La Coppa comunque è un vanto!

Mega Team 7,5 - Non si può dire nulla a Max, che da questa squadra ha tirato fuori fino all’ultima goccia di modificatore. Dopodiché si è dovuto arrendere a rose sicuramente superiori. Unico rimpianto è quello di avere costruito una difesa fragile come l’autocontrollo di Niccolò davanti a un pornazzo asiatico. Con un Koulibaly in più avrebbe lottato per il titolo anche nell’ultima giornata.

Sacurambo 7 - Uno dei migliori Sacurambo degli ultimi anni. Se avesse messo mano anche all'attacco e se non avesse voluto comunque vincere un premio quest'anno (il Willy), ora forse staremmo a parlare di podio... Ma la verità è che Niccolò in società, la sfiga arriverà sempre perentoria! Sarà questo il motivo della nascita della Torakiki??

Anas 7 - Tanti, troppi infortuni hanno costretto Vitalone a un pericoloso rally sull’E45 piena di buche. Alla fine il vero pontenziale della squadra è venuto fuori, però troppo tardi. Le vacanze a Lourdes promettono una prossima stagione da fuochi d’artificio. Menzione d'onore per il colpo Vlahovic, strappato a fine mercato di due anni fa al Mega Team: volpone d'annata!

Buchineri 7 - Senza infamia e senza lode, Ronco si è preso una stagione di riflessione, lontano da risse e insulti. La vecchiaia si fa sentire, anche se le zampate della vecchia volpe hanno deciso i momenti chiave del campionato. Quando Muriel torna a casa, comunque, si vede la versione di Ronaldo il fenomeno... l'aria di casa è un unguento poderoso. Peccato aver ciccato il colpo Dzeko, vero flop della squadra.

Fave di Luca 6,5 - Ha costruito una squadra a immagine e somiglianza dell’Inter, ma lo Scudetto è sempre stato un miraggio. La salvezza è arrivata abbastanza tranquilla però, e questo già un vanto. Clamorose le bestemmie ai gol di Rebic: un milanista gli ha evitato il peggio...

Oca Selvaggia 6 - Dov’è finita l’Oca del passato? E’ dispersa in mezzo a Punta Alberete. Cris si è cullato sugli allori e ha rischiato di finire dietro la lavagna. Per fortuna c’è chi ha fatto peggio...

Gigante Baba 5 - La fiammata finale non è servita a bruciare una stagione imbarazzante. La rosa dei Gibaldi non era degna del FantaMax e alla fine la giustizia divina ha deciso che la capra fosse meritata. Ma la vera domanda è: Chi dei due la terrà in casa?

Arancia Meccanica 4 - Il voto è scontato, ma non è soltanto per la retrocessione. Nicola ha pensato che mettere su una scialuppa piena di buchi il capitano Harlock sarebbe bastato per arrivare dal Portogallo a Cuba. E invece è naufragato. Ronaldo da solo non poteva portare alla salvezza, così come il Gascoigne dei bei tempi non avrebbe salvato il Pescara di Grassadonia. Esultano le sue capre: siamo sempre di più!!!


CLASSIFICA / SQUADRE IN EUROPA SIF

65

65

62

55

52

48

42

41

40

27

CHAMPIONS SIF
EUROPA SIF
PRELIMINARI
COPPA COPPE
CAPRA / NO COPPE


Eroe dell'anno
Merda dell'anno
Campione Virtuale
Somaro Virtuale
Gastone
Willy

Romelu Lukaku


Gallo Belotti


Caronte 76,93


Arancia 69,12



Buchineri 71,85



Sacurambo 75,60




FANTATOP PLAYERS
PORTIERE DIFENSORE CENTROCAMPISTA ATTACCANTE

Wojciech Szczesny
5,38



Robin Gosens
7,33



Henrik Mkhitaryan
7,71



Romelu Lukaku
8,90


Donnarumma 5,35

Hakimi 7,16

De Paul 7,42

Muriel 8,88

Gollini 5,30

Hernandez 6,83

Malinovskyi 7,39

Ronaldo 8,80




Gol in Panca

gol in panca
CALCIATORE SQUADRA
31 Young Fave di Luca
25   Gigante Baba
25   Mega Team
25   Buchineri
22   Anas
19   Lacoste
17   Oca Selvaggia
15   Caronte 1917
13   Arancia Meccanica
6   Sacurambo


Assist

assist
CALCIATORE SQUADRA
51 Dzeko, Verdi Buchineri
48   Mega Team
48 Szczesny, Berardi Lacoste
45   Caronte 1917
41   Fave di Luca
32 Dybala Gigante Baba
27   Anas
26 Candreva, Kulusevski Oca Selvaggia
24   Arancia Meccanica
22   Sacurambo


gol subiti dai portieri

gol subiti
NOTE SQUADRA
53 1 rigore parato Arancia Meccanica
53 1 rigore parato Sacurambo
51   Oca Selvaggia
46 1 autogol Anas
43 1 rigore parato, 1 giocatore assente Caronte 1917
41 2 rigori parati Buchineri
40 1 giocatore assente Gigante Baba
38 1 rigore parato, 1 espulsione Mega Team
37 3 rigori parati Lacoste
30 2 rigori parati Fave di Luca


Disciplina

ammonizioni

espulsioni
SQUADRA
60 2 Sacurambo
57 1 Arancia Meccanica
53 1 Anas
46 4 Mega Team
48 3 Buchineri
51 1 Gigante Baba
46 3 Fave di Luca
48 0 Lacoste
43 1 Caronte 1917
38 1 Oca Selvaggia


Miglior Difesa

p.ti modificatore
tentativi quoziente punti/tentativi SQUADRA
56 28 2,00 Caronte 1917
52 35 1,49 Fave di Luca
47 33 1,42 Sacurambo
38 31 1,23 Lacoste
34 24 1,42 Mega Team
26 17 1,53 Anas
21 22 0,97 Gigante Baba
17 15 1,13 Oca Selvaggia
8 9 0,89 Arancia Meccanica
3 3 1,00 Buchineri